skip to Main Content
Elon Musk Presenta Tesla Powerwall 2.0

Elon Musk presenta Tesla Powerwall 2.0

Elon Musk (CEO di Tesla) ha presentato il 28 ottobre 2016 la nuova batteria al litio Powerwall 2.0.

Questo nuovo prodotto, con una capacità di 14 kWh, un’erogazione continua pari a 5 kW, e picchi fino ai 7 kW, sarà ideale per strutture di tipo residenziale di medie dimensioni, piccole attività commerciali, strutture ricettive.

Quando sarà disponibile?

Powerwall 2.0 sarà distribuita nel mercato italiano nel 2017 in data ancora de definirsi. Stone Pine è Partner Autorizzato di Tesla Energy e sarà fra i primi a distribuire Powerwall 2.0 ai propri clienti, se vuoi rimanere aggiornato iscriviti alla newsletter oppure puoi chiedere un preventivo per Tesla Powerwall.

Powerwall 2.0 arricchirà la gamma delle batterie per accumulo a partire dalla metà del 2017, riuscendo così ad ampliare l’offerta per rispondere alle esigenze del fabbisogno energetico del mercato italiano.

Cosa sono le batterie per accumulo?

Le batterie (o sistemi di accumulo) per il fotovoltaico, in questo caso i sistemi Tesla Powerwall® agli ioni di Litio (vedi pagina), sono gli strumenti essenziali per l’innovazione tecnologica ed il risparmio per gli impianti ad energia solare.

Dalla fine del V conto energia, lo scambio sul posto è stato sempre più sconveniente per l’utilizzatore finale, ricevendo somme sempre più esigue. Da qui nasce una nuova esigenza, per il mercato del fotovoltaico, di riempire i buchi presentati da questi sistemi, senza il supporto dei contributi dello scambio sul posto del GSE.

Come risparmiare con l'autoconsumo

Dal 2016 nasce l’esigenza di cambiare rotta verso l’autoconsumo, cercando il sistema più sicuro ed efficiente per ottimizzare e massimizzare il consumo di energia auto-prodotta.

Stone Pine è Partner Autorizzato di Tesla Energy, se vuoi ricevere aggiornamenti futuri iscriviti alla nostra newsletter.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top