skip to Main Content
Novità DDL Bilancio – Proroga Sabatini E Iperammortamento

Novità DDL Bilancio – Proroga Sabatini e iperammortamento

Proroga per i finanziamenti agevolati sui beni strumentali della “nuova Sabatini”, accessibili fino al 31 Dicembre 2018 e per il superammortamento e iperammortamento del 250% per investimenti in tecnologie innovative.

La nuova legge di Bilancio, pronta per essere esaminata in parlamento, concede altri due anni per godere dei finanziamenti agevolati della nuova Sabatini, con una piacevole novità riguardante un iperammortamento del 250% per investimenti ad alto tasso tecnologico, tra cui sistemi intelligenti per la gestione dell’energia.

Industria 4.0

In cosa consiste la nuova Sabatini?

L’articolo 13 del DDL prevede la proroga fino al 31 Dicembre 2018 (“Decreto Legge del Fare”) che agevola l’accesso alle micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature ad alto tasso tecnologico.

Per dare continuità al processo evolutivo dell’azienda italiana (Industria 4.0) è previsto uno stanziamento complessivo di 560 milioni di euro (spalmati in 28 per il 2017, 84 per il 2018 e tutto il resto fino al 2023). Queste risorse finanziano un contributo in conto interessi pari agli interessi calcolati sull’importo di un finanziamento in 5 anni al tasso del 2,75%.

Da non dimenticare, la nuova Sabatini offre un’agevolazione importante per le PMI che intendono installare impianti fotovoltaici (scopri di più), micro-eolico, cogenerazione (scopri di più) e il riscaldamento e condizionamento.

Cosa sono superammortamento e iperammortamento?

Il DDL proroga anche quanto introdotto dall’art.1 commi 91-94 della Legge n.208 del 2015, cioè la maggiorazione degli ammortamenti del 40% (superammortamento) per acquisti e/o locazione beni strumentali nuovi e veicoli utilizzati esclusivamente come beni strumentali. In questo caso è stata disposta la proroga per il 2017 con effetti fiscali sul 2018 (entro giugno 2018) con ordini accettati entro il 31 dicembre 2017 con il pagamento in acconto di almeno il 20% del totale.

Lo stesso DDL introduce un iperammortamento maggiorato per i beni materiali strumentali nuovi ad alto contenuto tecnologico atti a favorire i processi di trasformazione tecnologica verso l’Industria 4.0 (leggi gli allegati A e B del DDL – iperammortamento) per i quali la maggiorazione prevista è nella misura del 150% (ammortamento del 250%).

Inoltre sono agevolati gli investimenti in software funzionale ai beni strumentali ad alto contenuto tecnologico iperammortati, gode del superammortamento del 40% (140%)

Fonte articolo: QualEnergia.it

Se vuoi rimanere informato, sui nuovi prodotti per energie rinnovabili, alta tecnologia, domotica e sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.

This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top