skip to Main Content
Bolletta Elettrica: Quanto Posso Risparmiare Con Il Fotovoltaico?

Bolletta Elettrica: Quanto posso risparmiare con il Fotovoltaico?

Premessa

La liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica in Italia è iniziata nel 2003 creando un processo di transizione: dal “Servizio di Maggior Tutela” al “Mercato Libero”.

 

Che cos’è il Servizio di Maggior Tutela?

È una condizione per cui gli utenti hanno accesso all’energia alle condizioni economiche fissate dall’autorità dell’energia ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti).

Questa tutela garantisce di avere un prezzo fisso determinato trimestralmente, in base ai valori di mercato delle materie prime.

[Sarà abolito da luglio 2020]

 

Che cos’è il Mercato Libero?

Dal 2003 il processo di liberalizzazione del Mercato dell’energia elettrica, ha creato meccanismi di concorrenza tra i fornitori di energia elettrica.

Dal 2020 sarà abolito il Mercato di Maggior Tutela, pertanto il passaggio obbligatorio al Mercato Libero potrebbe portare a maggiori fluttuazioni di prezzo della bolletta elettrica.

 

Il fotovoltaico conviene veramente?

Abbiamo deciso di confrontare le bollette di alcuni dei nostri clienti, chiamati Rossi e Bianchi, per preservare la loro Privacy:

  • Utenza domestica standard – senza impianto
  • Dopo l’installazione di un impianto fotovoltaico
  • Aggiungendo al fotovoltaico un sistema di accumulo

 

Casa Rossi – 4,5 kW impegnati

 

In questo primo scenario il Signor Rossi ha un contratto elettrico con 4,5 kW impegnati (Contratto Contatore) confrontando le voci di spesa principali.

Abbiamo calcolato il risparmio ottenuto dopo l’installazione dell’impianto fotovoltaico da 4 kWp avvenuto nel 2017, mantenendo invariati all’inizio i kW impegnati.

Nel 2018 il Sig. Rossi ha installato un sistema di accumulo Tesla Powerwall nella sua abitazione, collegandola al suo impianto fotovoltaico ed ottenendo un autoconsumo medio dell’80%.

Questa soluzione gli ha permesso di diminuire i kW impegnati del contatore con il suo gestore di rete abbattendo i costi fissi.

 

 

In questa tabella possiamo notare come il Sig. Rossi abbia abbattuto sensibilmente le voci di spesa con i sistemi di generazione ed accumulo dell’energia solare.

 

Una voce risalta particolarmente: l’Accisa

Il Sig. Rossi, installando il fotovoltaico e completando l’impianto con un sistema di accumulo ha ridotto da 4,5 a 3 i kWh impegnati del contatore.

Gli ha permesso di azzerare le accise, poiché la fornitura è inferiore uguale a 3 kW e richiede al massimo fino a 150 kWh/mese.

 

 

Casa Bianchi – 6 kW impegnati

Casa Bianchi è un’abitazione di grandi dimensioni con 6kW impegnati e un consumo annuo di 8000 kWh (prelevato dalla rete elettrica senza fotovoltaico).

Anche in questo caso abbiamo inizialmente installato un impianto fotovoltaico da 6 kWp completando l’impianto con un sistema di accumulo adeguato.

Possiamo notare come le spese del Sig. Bianchi si siano ridotte.

La voce con il calo più significativo sono gli Oneri di Sistema, cerchiamo di capire meglio il perchè.

Come abbiamo spiegato nel precedente articolo (Bolletta Elettrica, Impariamo a conoscerla meglio) gli Oneri di Sistema sono un coefficiente che varia sensibilmente in base alle fluttuazioni del mercato elettrico.

Con l’installazione di un impianto fotovoltaico abbinato ad un sistema d’accumulo possiamo notare quanto cali la voce degli Oneri di Sistema, rendendo l’abitazione del Sig. Bianchi indipendente dalle fluttuazioni di mercato.

Negli ultimi anni hanno rappresentato una quota crescente e sempre più significativa della spesa totale annua di energia elettrica, poiché sono applicati come maggiorazione della tariffa di distribuzione, (quindi all’interno dei servizi di rete), in maniera differenziata per tipologia di utenza.

Queste spese, vanno di pari passi con i kWh consumati, pertanto meno consumo, meno spendo!

 

Abbatti i costi della bolletta elettrica con l’energia solare

Per abbattere queste spese i nostri clienti hanno deciso di produrre energia sfruttando il proprio tetto di casa, inoltre decidendo di accumulare l’energia non consumata grazie al sistema di accumulo riescono a risparmiare ogni anno fino a 800 €.

Inoltre, con i nuovi sistemi di “presa di ricarica” il Signor Bianchi potrà anche caricare la sua auto elettrica direttamente da casa (consigliabile un ampliamento dell’impianto).

 

Richiedi una consulenza senza impegno e diventa un pioniere dell’energia solare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top